L’idromassaggio in giardino

mondo-del-giardino minipiscina copertina

Tipologie di piscine per il giardino: l’idromassaggio in giardino

Abbiamo iniziato questo viaggio di conoscenza del mondo delle piscine con l’articolo “La piscina in giardino”. Poi ci siamo concentrati sui biolaghi: una versione naturale di piscina nell’articolo “Il biolago in giardino”. Ora ci concentreremo sulla terza ed ultima opzione (ma non la meno affascinante) che è la minipiscina o vasca idromassaggio da esterno.

 

Com’è nata la vasca idromassaggio?

Il concetto di idromassaggio lo inventò il Sig. Candido Jacuzzi nel lontano 1943 costruendo una pompa in grado di veicolare un getto d’acqua con la forza necessaria al massaggio muscolare per suo figlio Kenneth. Il figlio infatti, sofferente di una grave artrite reumatoide, trovava sollievo nelle sessioni idroterapiche in ospedale, motivo per il quale la moglie di Candido gli chiede di costruirne una per casa.

Ad un certo punto, dalla vasca da interno si sviluppa la tecnologia necessaria a costruire la vasca idromassaggio da esterno che viene chiamata minipiscina.

mondo-del-giardino
Minipiscina seminterrata - tassonedil.it (RM)

Quanti tipi di minipiscine esistono? Quali sono le migliori vasche idromassaggio da esterno?

Oggi sul mercato sono disponibili minipiscine gonfiabili, fisse o interrate e per tutti i modelli saranno necessari prodotti chimici per il trattamento dell’acqua.

Quindi, come scegliere il miglior modello di idromassaggio? Dove posizionare la minipiscina? Come funziona la manutenzione della vasca?

Le gonfiabili sono molto convenienti ed hanno la caratteristica di poter essere tolte nelle stagioni in cui non si usano. Differentemente dalle altre due non ha grandi costi di installazione e non viene collegata all’impianto idrico con i pro e contro che questo genera. Per esempio, non avendo pompe di riciclo andrà svuotata una volta al mese.

La minipiscina interrata è scelta raramente perché le differenze estetiche tra quella interrata e quella esterna non sono significative e quindi si preferisce non avere il problema dello scavo.

Le più installate sono quelle fisse che sono strutture portabili monoblocco che, a differenza delle vasche idromassaggio da interno, non necessitano di essere svuotate. Sono infatti dotate di sistemi di filtrazione e di disinfezione che assicurano una depurazione dell’acqua costante. Non è necessario quindi cambiarla mai.

mondo-del-giardino minipiscina

Dalla scelta della vasca al luogo in cui posizionarla, fino all’installazione della nuova piscina idromassaggio da esterno 

Quali sono i segreti per passare dal sogno alla realtà senza scossoni?

Chiaramente la prima cosa è la scelta della posizione della minipiscina in giardino.

Un’azienda seria farà il sopralluogo e potrete quindi consultarvi con loro per la definizione della posizione migliore.

Fatto questo sarà importante predisporre col proprio elettricista una linea elettrica dedicata e dovrà essere portato anche l’impianto idraulico.

Una volta deciso ed acquistato il modello dovrà esservi consegnato e montato. Una minipiscina ha un peso di oltre 300 Kg. e, per poter essere spostata, necessita di molti uomini. Se quindi il punto dove volete posizionare la vasca non è raggiungibile dal camion, avrete un’ulteriore significativa voce spesa da considerare.

Se si compra una minipiscina fissa non bisogna lesinare sugli accessori. La copertura è determinante: tiene lontane le impurità presenti nell’aria, insetti e foglie ed aiuta in maniera sostanziale a mantenere la temperatura interna. Oggi, inoltre, le coperture – pur essendo molto performanti – sono state rese più semplici da maneggiare perché più sottili e leggere.

mondo-del-giardino minipiscina taranto
Minipiscina da giardino - nadirabenessere.it (TA)

 

Come si sceglie la minipiscina per il giardino? Quali sono le migliori marche di vasche idromassaggio da esterno?

Oggi le aziende produttrici di minipiscine sono molte, partendo dalla Jacuzzi ancora esistente e di riferimento per il settore, alla Castiglione, alla Busco ecc.

La Jacuzzi, ad esempio, che negli anni ha continuato a migliorare la propria tecnologia, avrà sempre un occhio di riguardo per la ricerca su posizionamento e dimensione delle bocchette. Ad esempio l’idromassaggio airlpool dove le bocchette non sono sui fianchi della vasca ma sul fondo o il brevetto shiatsu che include due file parallele di 32 piccole bocchette indirizzate lungo la cervicale il cui effetto è paragonabile alla pressione delle mani di un massaggiatore.

La Busco, invece con cinquant’anni di esperienza nel settore, punta sulla personalizzazione. Mettere ad esempio una minipiscina su un terrazzo in Piazza del Duomo a Milano dove gli edifici hanno più di cento anni, prevede che non si superi un certo peso. La personalizzazione riguarda la forma e la profondità che varia per ogni progetto, pur prevedendo anche strutture standard.

 

 

Quanto costa fare l’idromassaggio in giardino? Quanto consuma una minipiscina idromassaggio da esterno?

Il primo costo da considerare è la predisposizione straordinaria degli impianti elettrici ed idraulici.

Il secondo importante costo è l’acquisto della minipiscina.

Una Jacuzzi chiavi in mano con copertura, per 5/6 persone di modello medio si posizionerà sopra i quattro zeri.

La Busco dello stesso tipo non supererà i 4 zeri.

Il costo maggiore, dopo quello dell’acquisto, è il riscaldamento dell’acqua, ma questo dipende anche dalla frequenza di utilizzo. Si parla di 300/400 Watt al giorno se la si tiene sempre accesa. Se invece la si usa un paio d’ore al giorno con una moderna unità ben isolata ed una copertura termica di qualità, avrà un costo maggiore rispetto ad un comune elettrodomestico.

Infine la manutenzione prevedrà i prodotti per la disinfezione e l’acquisto di retino, spugna non abrasiva, sapone neutro, tester per l’acqua, additivi e filtri anche se va detto che oggi esiste la sterilizzazione dell’acqua tramite ultravioletti al posto del cloro. Questo ha reso fruibile tutti gli specchi d’acqua anche a chi era sensibile al prodotto ed ha notevolmente abbassato i costi di manutenzione.

 

Il consiglio del mondo del giardino

Con piscina e minipiscina il mantenimento in termini di operazioni da svolgere anche quotidianamente sono le stesse e sono piuttosto impegnative, se non volete o non potete occuparvene scegliete il biolago.

Ora a cavallo! Il lavoro ci aspetta! Il nostro nuovo meraviglioso spazio esterno sta per nascere!

BUON LAVORO e…se avete domande scrivete pure a info@mondodelgiardino.com

Fonti delle immagini: si ringrazia Pixabay ed in particolare Michelle Raponi per la foto di copertina, Manuel W. per la Jacuzzi per i social, tassonedil.it, Tuấn Võ per l’idromassaggio nella pietra, nadirabenessere.it, vieffetrade.com, venditaprodottipiscine.com e olivieropavimenti.com.